Workstation grafica con software open-source, Impaginiazione con Scribus

Molti grafici alle prime armi credono che basti un software come Photoshop o Gimp per realizzare un volantino o una brochure, Niente di piu errato!

Certo è possibile usare il software di grafica come quelli appena citati, ma se vogliamo veramente delle impaginazioni corrette con le griglie di impaginazione e se abbiamo intenzione di lavorare in modo professionale dobbiamo usare un software che ci aiuti a fare cio.

 

Se ci venisse commissionato un lavoro come per esempio impaginare una rivista o un opuscolo di  100 pagine, credo che facendo due calcoli sarebbe impossibile usare PS o Gimp, con tutta la buona volontà neanche Illustrator o Inkscape riucirebbero nell’impresa, a meno che non si salvino 100 file differenti o creare 100 spazi di lavoro all’interno di illustrator che di conseguenza frenerebbero il flusso di lavoro, quindi bisogna trovare un software che ci aiuti a svolgere questo incarico.

 

Tempo fa il migliore in assoluto era QuarkXpress un’applicazione di Desktop Pubblishing per Mac ma pian piano altri software si sono fatti strada come Indesign della Adobe e per quando riguarda il mondo open-source Scribus.

 

Scribus ovviamente dato che è un open è multipiattaforma, con questo software possiamo impaginare Magazine, Libri, Volantini Brochures, Artworks. i files vengono lavorai in quadricromia in CMYK cosa importantissima per la stampa e la produzione cartacea.

 

Più avanti faro dei tutorial su come realizzare una brochure e utilizzero  Krita, Inkscape e ovviamente Scribus per dare il prodotto finale.

Ecco un paio di lavori realizzati con scribus:
  

le immagini sono state tratte dal sito ufficiale di scribus.

Come realizzare una workstation grafica con software a costo Zero?

Quando decidiamo di fare grafica professionale ovviamente dobbiamo mettere in considerazione il software che dobbiamo usare, e se ovviamente vogliamo stare in regola con la legge arriva la necessita di acquistare software licenziato.

 

Molte ditte che assumono i grafici spesso e volentieri non utilizzano software licenziato (e non dite che non è vero) per esperienza personale vi posso assicurare che è cosi, a partire da Windows e finire al videogame che si utilizza nella pausa pranzo.

 

Per non parlare poi di freelancers che, si sono bravi, sono forti, e viene spontanea la domanda “ma quanto avete pagato il fantastico software Maya o 3d Max che state usando?…
Wow sei riuscito a comprartelo?… bravo complimenti, e a proposito, le texture con cosa le hai fatte?… con Photoshop? Wowwww!!!! hai pure quello originale??? cavolo… e per il compositing e il montaggio video che software hai comprato???? WWWWWOOOOOOOOOOOWWWWWW After FX, caspiterina sei forte, e anche abbastanza bravo per esserti comprato tutti questi software licenziati facendo solo grafica…”

 

Poi un bel giorno bussano alla porta del vostro piccolo studiolo grafico… “Toc, Toc, Toc, salve possiamo controllare le licenze dei suoi software?”. E in quel momento realizzi che non basta neanche la famosa frase di Checco Zalone “…Nooooo!!! siamo cattolici…”

Continue reading “Come realizzare una workstation grafica con software a costo Zero?”