Texture Paint con Blender 2.79 (Intro)

Ed eccoci qua come promesso con il primo capitolo del tutorial sul texture paint con blender.

Voglio fare una piccola premessa, il questi giorni ho cercato vari metodi per texturizzare le mie mesh provando vari software per fare tutto questo, ovviamente sono ricaduto su Substance Painter, ho provato la versione demo, il primo impatto è stato,

“Fantastico proprio il software che cercavo, quanto costa? hmm mica tanto caro, dai lo provo e vediamo che ne esce, se mi convince lo compro pure…” e mi metto alla prova, bello il metodo dei layer e delle mask, bello il sistema delle texture e delle particelle… e nel frattempo che provavo iniziavo ad avere i primi problemi… più la scena diventava pesante e più diventava lento il programma… hmmm “ci vorrà una bella macchina… pero la mia mica è tanto male… ” vado avanti e oltre alla lentezza iniziavano ad esserci i primi crash!… azz… be se fosse anche per linux magari non ci sarebbero tutti sti problemi…

Nel frattempo rimurginavo … “hmm ma questo Blender lo fa… Ma fa anche questa funzione… Ma adesso con il nuovo nodo shader Blender fa anche questo…” e allora li ho deciso di provare anche su blender le stesse cose, e con grande sopresa sono riuscito a fare tutto ciò che avevo fatto su Substance Painter… con in più alcuni vantaggi, in primis non devo uscire fuori dal software per caricare la mesh su un’altro programma, secondo non rallenta la macchina e non va in crash, terzo… e credo da non poco, funziona su tutti i sistemi.

Quindi mi son reso conto che Blender è sempre piu completo e sempre piu insostituibile nel mio workflow.

Adesso una descrizione del tutorial che andremo a portare avanti.

Lo scopo è quello di texturizzare una mesh utilizzando la versione 2.79 di Blender (che al momento in cui scrivo l’articolo  è in Beta ma a breve uscirà la final release), impareremo a utilizzare diverse UV della stessa mesh, impareremo come dipingere sopra la mesh ed inserire effetti e infine a realizzare il bake delle textures in Cyles Render Engine per poi finire con l’importare la mesh finale sia su Blender (e vedere la differenza di calcolo) sia importare la mesh su Unreal Engine e su Lumberyard (il game engine della Amazon).

Il tutorial sarà un po lungo quindi lo dividerò in varie lezioni.

Gli strumenti necessari:

  • Blender (versione 2.79)
  • Plugin Blender Sensei (opzionale) ecco il link di un mio articolo al riguardo il plugin
  • Plugin Bpainter (Opzionale, ma sarà quello che utilizzero), questo è un plugin a pagamento che trovo molto comodo l’ho sostituito al sensei perchè il sensei mi cambiava un po troppo l’interfaccia e non mi trovavo bene ecco il link se a qualcuno interessa

Utilizzerò il plugin Bpainter per blender ma le stesse funzioni possono essere realizzate con il texture paint classico di Blender oppure con il Sensei.

Vi posto alcune immagini di cosa andremo a realizzare e vi aspetto al prossimo articolo.

 

Author: Davide Prestino

Nato nel 1973, sposato con un figlio, grafico di professione e giramondo per passione.